Un tratto pericoloso, scenario di numerosi incidenti. E’ questa la realtà del ponte a scavalco di Bulciago, collocato lungo la provinciale Como-Bergamo all’altezza della cementeria.

Scavalco da ampliare

Da diversi anni l’Amministrazione bulciaghese chiede in Regione un aiuto per l’allargamento del ponte. “E’ troppo stretto, due camion contemporaneamente non riescono a passare” ha spiegato l’assessore Tonino Filippone. A Palazzo Pirelli, però, non vogliono sentire ragioni. Negati, quindi, i 700mila euro richiesti.

Lo sfogo dell’assessore Filippone sul numero del Giornale di Merate in edicola da oggi.