Ritardi e soppressioni, scatta il bonus Trenord anche questo mese per i lecchesi che ne farebbero volentieri a meno. Sì perchè non ottenere i bonus sull’abbonamento significherebbe avere un servizio di trasporto ferroviario decente. Invece, ahimè, ci si deve accontentare ancora una volta di uno sconto che dovrebbe fungere da contrappeso per i disagi quotidianamente subiti.

LEGGI ANCHE  Trenord, meno treni e più bus: le tratte interessate dai tagli

Scatta il bonus Trenord

Nel mese di settembre 2018 i treni di molte  direttrici del Servizio ferroviario regionale non hanno rispettato lo standard di affidabilità previsto dal Contratto di Servizio. Gli abbonati di queste direttrici possono pertanto acquistare l’abbonamento mensile di DICEMBRE 2018 con lo sconto del 30% oppure, nel caso di abbonamenti annuali, potranno richiedere il Bonus alla scadenza della validità del proprio abbonamento.

LEGGI ANCHE  Studente pendolare filma, con ironia, un anno di disservizi sui treni VIDEO

Per quanto riguarda le linee più utilizzate dai pendolari del nostro territorio le tratte interessate sono la Lecco – Bergamo – Brescia,  Bergamo – Carnate – Milano e Lecco – Carnate – Milano. “Il Bonus è applicato sulle tratte da Lecco a tutte le stazioni fino ad Arcore. Le tratte Lecco-Monza e Lecco-Milano non rientrano nel Bonus in quanto appartenenti alla direttrice Tirano-Sondrio-Lecco-Milano (Dir. 7), come specificato nelle Condizioni di Trasporto Trenord ” specifica la società

Leggi anche:  Calendario Fiocchi 2019, protagoniste le dipendenti

CLICCA QUI PER VEDERE TUTTE LE LINEE

L’indice di affidabilità

Per altro scorrendo i dati relativi agli indici di affidabilità si scopre che una delle nostre linee, la Lecco – Bergamo – Brescia è in assoluto la peggiore.