Un vero disastro: davvero difficile definire diversamente la situazione delle linee ferroviarie lecchesi. A giugno infatti su sei direttrici che attraversano e servono il nostro territorio, ben cinque non hanno rispettato l’indice di affidabilità che è stato disposto da Trenord. Un record decisamente poco invidiabile.

(Lo standard minimo è 5% – CLICCA SULLA FOTO E VAI AL SITO TRENORD)

Ritardi e bonus: vero disastro sulle linee ferroviarie lecchesi

A salvarsi è stata infatti solo la Lecco-Molteno-Monza-Milano, mentre la Tirano – Sondrio – Lecco – Milano, Chiavenna – Colico, Lecco – Molteno – Como, Lecco – Bergamo – Brescia e Lecco – Carnate – Milano hanno fatto registrare ritardi e cancellazioni tali da far “meritare” ai pendolari il bonus garantito dal gestore del servizio. Gli abbonati di queste direttrici potranno infatti  acquistare l’abbonamento mensile di SETTEMBRE 2019 con lo sconto del 30% oppure, nel caso di abbonamenti annuali, potranno richiedere il Bonus alla scadenza della validità del proprio abbonamento.

Disagi anche ieri e oggi

Decisamente una scarsa consolazione se si pensa ai disagi sofferti quotidianamente dai lecchesi. Disagi che non sono mancati neppure ieri (con un guasto a Monza e treni fermi sul Lago per persone che hanno occupato la massicciata).

Leggi anche:  Domani in Regione si discute delle problematiche del servizio ferroviario (oggi ennesima giornata nera)

E non sta andando meglio nella giornata di oggi:  un problema  ai sistemi informatici che ha ritardato la maggior parte delle nostro direttrici.