A Merate continuano i problemi con la raccolta dei rifiuti. Cestini colmi, strade piene di sacchi e una confusione che danneggia la città.

Rifiuti continua la confusione

Nelle periferie di Merate non si placano i disagi. Il tema dei rifiuti infatti sembra continuare a scaldare gli animi dei cittadini che non sembrano accettare questo spettacolo sgradevole. Cestini che strabordano, sacchi lungo la strada e un decoro cittadino che pare ormai svanito. Il grande caos sembra così non limitarsi all’introduzione del nuovo bidone giallo destinato alla carta, bensì anche alla più quotidiana e tradizionale raccolta.

Degrado imperante lungo i percorsi ciclabili

A risentirne sono soprattutto le vie ciclabili . La sporcizia che non viene ritirata limita infatti la bellezza dei percorsi riservati a pedoni e ciclisti, fiore all’occhiello della città di Merate. E’ chiaro che questa tematica non riguarda soltanto agli sgradevoli odori e alla vista non idilliaca del paesaggio, ma influisce quindi anche sui passaggi ciclopedonali della città. I cittadini non sono disposti ad accettare una situazione simile e la speranza dei meratesi è quella che, messa al corrente l’Amministrazione, si possa infine risolvere il disagio nel minor tempo possibile.

 

Leggi anche:  I Cinque Stelle di Merate esultano: tagliati i cespugli alla rotonda di via Laghetto