Qualità dell’aria: provincia spaccata, il Meratese soffoca. I dati relativi ai primi giorni del nuovo anno sono inequivocabili. Se a Lecco e hinterland la situazione è buona, lo stesso non si può dire della zona più a sud della Provincia di Lecco dove Una cappa di smog rende l’aria potenzialmente irrespirabile. Tanti, troppi gli sforamenti reltivi ai paramtri sulle polveri sottili, sia le pm10 che le pm2.5.

I fattori inquinanti

Lecchese

Nel capoluogo e nei paesi vicini, così come nell’Oggionese e in Valle San Martino la qualità di ciò che respiriamo non desta al momento preoccupazione.

LEGGI ANCHE  Vetture elettriche e ibride in centro: il Comune di Lecco critica il Governo

Lecco

 

Valmadrera

Oggiono

Calolzio

Qualità dell’aria molto buona sul  Lago e  in Valle

Buona anche la situazione sulle sponde del Lario e in Valsassina

Ballabio

Bellano

Il Meratese soffoca

La situazione a Merate e nel Meratese è decisamente preoccupante. Analizzando i dati registrati dall’arpa negli ultimi 10 giorni emerge infatti che la qualità dell’aria è purtroppo scarsa.

Leggi anche:  Riaperta la Strada Provinciale 72 del Lago

Merate

Cernusco

Robbiate

Verderio

Osnago

Non va meglio sulla sponda bergamasca dell’Adda. Ecco la situazione a Calusco

La Brianza Casatese

Non bene, ma neanche malissimo nella Brianza Casatese dove la situazione è definita dall’Agenzia Regionale di Tutela dell’ambiente “accettabile”

Casatenovo

Missaglia