Il municipio in villa Confalonieri e la biblioteca in palazzo Tettamanti? Il vicesindaco di Merate lancia un sondaggio tra i cittadini sul futuro della nobile dimora.

I meratesi dicano la loro sulla futura destinazione di villa Confalonieri

Riportiamo il municipio in Villa Confalonieri. E in piazza Eroi spostiamo la sede della biblioteca. E’ molto più di una provocazione, quella lanciata nei giorni scorsi su Facebook dal vicesindaco di Merate Giuseppe Procopio. “Ha senso che Palazzo Tettamanti, nel cuore della città, alle tre di pomeriggio chiuda i battenti? E che al tempo stesso Villa Confalonieri resti una scatola vuota?” si chiede Procopio. Il dibattito, su quello che sarà uno dei temi più importanti della campagna elettorale 2019, è aperto a tutta la cittadinanza meratese.

Voi lettori cosa ne pensate?

“Mi piacerebbe conoscere il parere dei meratesi su quello che è un tema così importante per la nostra città”. Procopio ha la sua idea, ma non è detto che si riveli poi quella vincente. “Posto che per riqualificare Villa Confalonieri servono molti soldi che ovviamente vanno reperiti, ritengo che in via Garibaldi possano tornare gli uffici comunali dove del resto c’erano già fino al 2009. Palazzo Tettamanti dovrà invece ospitare la biblioteca, sfruttare al massimo l’auditorium e diventare davvero un luogo di cultura in cui possano trovare espressione anche le associazioni e i giovani del paese. Un cuore pulsante, aperto fino a sera, weekend compresi”.

Leggi anche:  Quarantaduenne accoltellato in via De Gasperi

Scriveteci la vostra proposta

“Voi lettori, che destino ipotizzate per la dimora che si affaccia su via Garibaldi? Diteci la vostra scrivendo una mail a redazione@giornaledimerate.it, via Whatsapp al numero 334-6860048, alla pagina Facebook @Giornaledilecco oppure telefonateci
allo 039-9989300. O ancora lasciate un commento a questo articolo.