Dopo il rifacimento della balaustra dello scorso ottobre, ci si prepara ora al secondo lotto dei lavori di Villa Greppi. Il progetto di restauro del primo livello del terrazzamento permetterà al pubblico di usufruire di una nuova area.

I lavori a Villa Greppi

Un nuovo tassello si aggiunge al completamento dei restauri del giardino all’italiana di Villa Greppi. Dopo il rifacimento della balaustra concluso lo scorso ottobre, ci si prepara ora, al secondo lotto di lavori. Questi prevedono il restauro del primo livello del terrazzamento, sia dal punto di vista strutturale che per quanto riguarda le essenze arboree e il disegno del giardino. Un lavoro che comprenderà il recupero anche delle due scalinate di accesso e che, una volta portato a termine, permetterà di usufruire della nuova area restaurata, che sarà resa accessibile al pubblico e alle iniziative del Consorzio Brianteo Villa Greppi.

Tutti i fondi per il restauro

E’ di 80mila euro la cifra complessiva necessaria per la realizzazione di questo secondo lotto. Il Consorzio, oltre ai 20mila euro reperiti nel bilancio, ha ottenuto il contributo di 40mila euro dalla Fondazione Banca del Monte di Lombardia, e i restanti 20mila euro sono stati generosamente donati da un privato, attraverso l’agevolazione fiscale dell’Art Bonus. Quest’ultimo, è uno strumento che permette ai singoli cittadini e alle imprese di effettuare donazioni libere per il recupero dei beni culturali di proprietà pubblica. I generosissimi donatori sono i titolari dell’azienda Krino Spa, che dopo aver ricevuto notizia della necessità del Consorzio di reperire i finanziamenti, si sono dimostrati subito interessati e disponibili a donare la somma. “Fa piacere vedere che, oltre a offrire occasioni di lavoro alle famiglie del territorio e a portare benessere e ricchezza, i nostri imprenditori siano così sensibili ai tesori artistici che caratterizzano Monticello Brianza. Dandoci la possibilità di recuperare i beni del nostro paese rendendoli così nuovamente fruibili per la collettività”. Queste le parole del sindaco di Monticello Brianza, Luca Rigamonti. Aggiunge la presidente del Consorzio Villa Greppi, Marta Comi: “Siamo molto grati ai titolari della Krino SpA e al comune che li ha sollecitati. Grazie alla loro donazione i lavori di restauro saranno avviati e conclusi entro quest’anno, contando di inaugurarli entro questo autunno. Mi auguro che il loro esempio possa spingere anche altre aziende o privati cittadini a contribuire a far rinascere Villa Greppi, che è un patrimonio di tutto il territorio e di tutti i suoi cittadini”.

Leggi anche:  Resist Lecco: tutti gli eventi nei Circoli Arci a Lecco e in provincia per il 25 aprile