I lavoratori di Econord  hanno protestato per un’ora e mezza, oggi, venerdì 21 dicembre 2018.

Il presidio davanti a Palazzo Bovara

Come annunciato infatti lavoratori, di Econord hanno inscenato la loro protesta davanti al Comune. I dipendenti si sono presentati in tuta arancio con tanto di fischietti, striscioni e bandiere, accompagnati dalle principali sigle sindacali. La manifestazione si è tenuta dalle 12.30 alle 14.

Alle 13 sindacati e lavoratori sono stati ricevuti dal sindaco

Alle 13 sindacati e lavoratori sono stati ricevuti dal sindaco Virginio Brivio. “Il sindaco si è detto disponibile ad approfondire le nostre istanze – ci ha detto Pantaleone Prochilo, sindacalista di Uil Trasporti – Noi chiediamo che venga istituito un tavolo di confronto, visto che da sei mesi a questa parte abbiamo difficoltà ad interagire con l’azienda. Diversamente metteremo in campo tutte le iniziative necessarie per farci ascoltare”.

LEGGI ANCHE Econord risponde punto per punto alle accuse del sindacato

Condizioni di lavoro pessime

I lavoratori lamentano pesanti condizioni lavorative. “Ormai sono mesi – si legge in una nota stampa divulgata dai sindacati – che il personale addetto alla raccolta dei rifiuti opera in condizioni lavorative pessime, con continui cambi di orario e mansioni, con carichi di lavoro eccessivi. Tutto ciò costringe i lavoratori a operare in un clima non certo sereno”.

Leggi anche:  Ancora uno sciopero dei mezzi: venerdì si fermano i treni