Ponte di Paderno, Rivelazione shock: “I lavori al ponte mai stati appaltati” La rivelazione del consigliere regionale Paolo Franco diventa un caso. “L’attuale cantiere del ponte riguarda il milione e 600mila euro finanziati da tempo dalla Regione. Dei 20 milioni di lavori sbandierati da Rfi invece non c’è traccia: i verbali di aggiudicazione degli appalti non ci sono”.

“Bomba” del consigliere regionale sul Ponte di Paderno

LEGGI ANCHE Ponte di Paderno, “Non c’è traccia della pur vaga idea di un percorso alternativo al ponte. Ne’ ora, ne’ mai”

“Giovedì  in commissione Agricoltura abbiamo approvato  la deroga  per autorizzare il cantiere alla base del ponte: se Rfi davvero avesse programmato l’opera, questa richiesta l’avrebbe già avanzata da tempo…». Dure le accuse verso l’ente proprietario del viadotto: “Non  c’è stata nessuna emergenza, ma premeditazione”  sostiene il consigliere regionale orobico di Forza Italia. Parole pesanti, quelle di Franco, che riavvolge il nastro al momento della chiusura. «Il campanello d’allarme lo ha fatto scattare il ponte Morandi di Genova. Quando sono partiti gli avvisi di garanzia, guarda caso, si è deciso di chiudere d’urgenza il San Michele.

Leggi anche:  Frana fra Villa d'Adda e Odiago: ripristino in corso VIDEO

Leggi tutti i particolari sul Giornale di Merate in edicola da oggi, martedì 12 febbraio 2019.  Da pc clicca qui per la versione sfogliabile, mentre sul tuo cellulare cerca e scarica la app “Giornale di Merate” dallo store.