“Rimane alta la mia attenzione sui lavori di messa in sicurezza del Ponte San Michele tra Paderno d’Adda e Calusco, per cui abbiamo stanziato in legge di Bilancio 1,5 milioni di euro ulteriori per un rapido ripristino”. Danilo Toninelli, ministro alle infrastrutture è tornato ad intervenire in serata sulla vicenda del Ponte di Paderno dopo che oggi l’Ad di Rfi, e commissario straordinario dei lavori del ponte, ha effettuato un sopralluogo sul cantiere.

LEGGI ANCHE

Ponte di Paderno, il Commissario Gentile: “Serve un nuovo ponte, la tragedia del Morandi ce lo ha insegnato”

 Sopralluogo del Commissario sul Ponte di Paderno TUTTE LE IMMAGINI

Ponte di Paderno: da Regione Lombardia oltre 2 milioni di euro per i bus

Il ministro Commenta la visita del Commissario al Ponte di Paderno

“Bene ha fatto oggi l’ad e dg di Rfi e commissario straordinario, Maurizio Gentile, a effettuare un nuovo sopralluogo sul ponte, chiedendo che i lavori procedano spediti, in modo da riaprire il traffico stradale entro fine anno” ha detto il Ministro ai trasporti che si era recato sul ponte lo scorso dicembre.

Leggi anche:  Mese dello Sport, 35 manifestazioni a Valmadrera

“Tornerò a vedere i lavori coi miei occhi”

LEGGI ANCHE Ponte di Paderno, Toninelli ai sindaci: “E’ una priorità nazionale” FOTO e VIDEO

“Un importante e necessario passo avanti – ha ricordato Toninelli – che insieme alla riapertura a pedoni e biciclette entro marzo, come annunciato da Rfi, permetterà alla popolazione locale di usufruire nuovamente di un ponte chiuso ormai da troppo tempo”. “In primavera – conclude il Ministro – tornerò personalmente sul San Michele per vedere con i miei occhi l’avanzamento dei lavori e monitorare personalmente le fasi di riapertura”.