Nei giorni scorsi era stata presentata alla sua attenzione una interrogazione sulle sorti del Ponte di Paderno. Ora il ministro alle infrastrutture Danilo Toninelli ha deciso di incontrare personalmente i parlamentari lecchesi e bergamaschi

(CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DALLA NOTTE DELLA CHIUSURA)

Ponte di Paderno: incontro con il Ministro

Nell’interrogazione  indirizzata al ministro si chiedeva di «Velocizzare la validazione del progetto per poter affidare i lavori ed iniziare quindi al più presto le opere di consolidamento del ponte  di Paderno d’Adda. Il tutto al fine di garantire il minor disallineamento possibile tra chiusura del ponte e durata dei lavori». Ora la questione verrà affrontata durante un summit in programma per martedì prossimo, 8 ottobre. Al tavolo ci saranno anche in vertici di di Fs ed Rfi.

La mobilitazione

Intanto i cittadini continuano a mobilitarsi. Ieri sera a Calusco si è riunito “Comitatopontesanmichele”, il sodalizio che si pone come interlocutore di tutte le persone che si sentono “vittime” della chiusura del ponte, “nei confronti delle autorità impattate (regione provincia RFI etc.)”. Sabato, sempre a Calusco, sarà organizzato un gazebo presso il mercato. Non solo ma petizioni e raccolte firme si sono “diffuse” anche a Brivio e a Cisano.

Leggi anche:  Ritrovato cadavere nell'Adda: l'uomo si è gettato dal Ponte di Paderno