Partirà domani, giovedì 18 aprile, il servizio di navette ‘circolari’ per collegare il Ponte San Michele alle stazioni di Paderno e Calusco d’Adda nella modalità chiesta dai sindaci. I bus effettueranno un percorso circolare con alcune fermate urbane, andando a sostituire il collegamento diretto ponte-stazioni attivato lunedì 8 aprile in seguito alla recente riapertura al transito ciclopedonale.

Ecco tutti gli orari  e le fermate delle nuove navette

Ponte di Paderno: domani partono le navette

“Abbiamo accolto la richiesta dei sindaci – ha spiegato l’assessore regionale a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Terzi – mettendo a disposizione, attraverso le Agenzie del Tpl, un servizio più articolato con diverse fermate in entrambi i paesi rivieraschi. L’obiettivo resta quello di attenuare i disagi dei pendolari riducendo i tempi di attraversamento dell’Adda, nella consapevolezza però che solo la riapertura del ponte al traffico stradale e ferroviario potrà riportare la situazione alla normalità”.

Stanziamento di 45mila euro

 

“Lunedì scorso – ha proseguito – abbiamo approvato la delibera per finanziare l’attivazione di questa tipologia di navette, con uno stanziamento di 450.000 euro per il 2019. Risorse che vengono interamente anticipate dalla Regione, in attesa del rimborso da parte dello Stato, anche per ovviare ad alcuni passaggi procedurali che avrebbero dilatato i tempi”.

Leggi anche:  Bimbo rapito in Siria, l'appello del Comune: "Bisogna fare presto"

Impegno per i bus sostitutivi

 

“Finora – ha concluso l’assessore – finanziamo servizi sostitutivi per oltre 1.821.000 euro, di cui 1.121.000 euro per i bus (collegamenti tra la Bergamasca e la Brianza lecchese attraverso il ponte di Brivio, servizio pullman per studenti, potenziamento linea bus Z301 tra Bergamo e Milano), 250.000 euro per i treni aggiuntivi e 450mila euro per le navette ponte-stazioni”. Queste ultime si affiancano alle misure per la mobilità alternativa già messe in campo e che vengono confermate”.