E’ stato ultimato il 13 luglio e finalmente oggi è stato ufficialmente pubblicato il  bando per il ponte di Isella a Civate. Il sovrappasso è chiuso al transito ormai dal novembre 2016 (clicca qui per gli articoli sulla vicenda)

 

Il commento di Fragomeli

«La pubblicazione odierna del bando per la ricostruzione del cavalcavia di Isella-Civate rappresenta sicuramente un passaggio importante, ma non certo definitivo, all’interno di una procedura che resta comunque complessa». Questo il commento di  Gian Mario Fragomeli, deputato lecchese del Partito Democratico. «Le questioni della ricostruzione del ponte di Annone e del cavalcavia di Isella» sottolinea il deputato dem «mi hanno visto impegnato tanto nella scorsa Legislatura, al fine di recuperare le risorse finanziarie necessarie, quanto in queste ultime settimane nel corso delle quali, in stretto contatto con il sindaco di Civate, ho continuamente sollecitato Anas e Ministero competente affinché un’opera di così grande importanza per tanti cittadini e per tutto il nostro territorio non subisse ulteriori ritardi o, peggio, fosse dimenticata».

Ponte di Isella: bando superiore ai 2 milioni di euro

«Dobbiamo poi ricordare come, essendo il valore del bando superiore ai 2 milioni di euro, la selezione della ditta esecutrice sarà più complessa e non si concluderà con un affidamento al massimo ribasso. La stazione appaltante, inoltre, sarà in capo ad Anas Roma e non alla sezione territoriale locale». «Da parte mia» conclude Fragomeli «posso garantire che continuerò a monitorare costantemente la situazione e a sollecitare Roma affinché vengano evitati ulteriori ritardi e la tempistica sia il più possibile contenuta».