Ninente di fatto per il Ponte di Annone. Lo scorso primo marzo, in occasione della visita al cantiere del ministro alle Infrastrutture Danilo Toninelli, era stato assicurato che i lavori si sarebbero conclusi entro il 30 aprile. Ma oggi, 2 maggio, 2109, non c’è ancora traccia della struttura che dovrebbe sostituire ilcavalcavia crollato il  28 ottobre 2016 quando un tir dell’azienda Nicoli   franò  sopra un’Audi “A4” bianca e una Fiat “Punto” rossa che stavano transitando proprio in quel momento sulla SS36. Entrambe le auto rimasero  schiacciate dal peso dell’autoarticolato: il conducente della berlina tedesca, Claudio Bertini – 68 anni, residente a Civate in via Belvedere – morì incastrato tra le lamiere.  Secondo Anas infatti “L’inaugurazione del cavalcavia di Annone è stata riprogrammata rispetto alla tempistica prevista inizialmente (ovvero ieri, 1 maggio 2019) poiché le attività avrebbero coinciso con il ponte delle festività pasquali e quelle successive del 25 aprile e 1° maggio, causando possibili disagi al traffico lungo la statale 36”.

Anas “punta il dito” anche sulla frana di Lierna

Non solo ma sempre a detta di Anas “Il varo della struttura, che richiederà necessariamente la sospensione della circolazione lungo la statale, sarà programmato anche in considerazione delle condizioni generali di traffico lungo la statale, la cui carreggiata nord è attualmente chiusa all’altezza di Lierna (a circa 20 km da Annone Brianza) per l’esecuzione delle operazioni di messa in sicurezza del versante”. Al momento è infatti stato allestito un bypass a doppio senso di marcia in corsia sud tra Abbadia e Bellano.

Leggi anche:  L'autunno è alle porte: le previsioni lo confermano

LEGGI ANCHE Crollo del Ponte di Annone: ecco chi sono tutti gli indagati

Ponte di Annone: se ne riparla tra giugno e luglio

E quindi? Quanto dovranno ancora aspettare i cittadini di Annone e dei paesi limitrofi? “Il varo dell’opera è comunque previsto entro il mese di maggio” assicurano dalla società. Ma il ponte non sarà immediatamente utilizzabile. Dopo il montaggio delle campate infatti seguiranno circa 30 giorni di tempo prima dell’apertura al traffico- “Si tratta della tempistica necessaria per  realizzare la pavimentazione, eseguire le prove di carico ed allestire l’infrastruttura di barriere e apposite segnaletiche”. Ciò significa tra giugno e luglio