Si terrà sabato 17 marzo ad Airuno con la partecipazione di due scienziati di fama internazionale che da decenni studiano le conseguenze delle polveri sottili sulla salute.

Polveri sottili e salute: le nanopatologie

Sabato 17 marzo, in collaborazione con l’Associazione Vita al Microscopio e Renovatio 21, è stato organizzato un importante evento sul tema “Nanoparticelle: ambiente e salute”. Infatti, alle 15 al cine teatro Smeraldo di Airuno interverranno due ricercatori di fama mondiale: il dottor Stefano Montanari e la dottoressa Antonietta Morena Gatti, direttori del Laboratorio Nanodiagnostics di Modena.

Relatori due scienziati di fama mondiale

I due scienziati da oltre quarant’anni si occupano di ricerca ed in particolare hanno portato all’attenzione della comunità scientifica le loro grandi scoperte sull’effetto delle nanoparticelle nell’ambiente, nei cibi ed nei farmaci. L’approfondimento sulle nanopatologie e sulle polveri sottili è frutto del lavoro costante di questi due ricercatori. I due scienziati hanno pubblicato anche diversi articoli, saggi e libri, oltre ad aver condotto ricerche affidate loro dalla Comunità Europea.

Leggi anche:  La prima Strafamiglia non si scorda mai

Un incontro per riflettere

“Sarà dunque un incontro che richiamerà le coscienze, costringendole a soffermarsi un attimo”, scrivono gli organizzatori dell’evento. Che aggiungono: “A tutti è richiesto uno sforzo maggiore per migliorare la situazione, per preservare la salute dei propri figli e delle generazioni future”.