Parcheggi “verdi” gratis, riservati alle auto elettriche. La novità “green” è stata annunciata dall’assessore all’Ecologia Alessio Dossi nella commissione consigliare di ieri sera, giovedì.

Parcheggi gratis colorati di verde

“La delibera è già pronta per essere portata nella prossima riunione di Giunta” ha detto Dossi. L’idea è quella di rendere gratuita la sosta in centro per i veicoli a trazione ecologica, vale a dire elettrica o ibrida. Si tratterà di una sperimentazione. Partirà tra aprile e maggio, durata prevista un paio di mesi ma si pensa già di protrarla a tutta l’estate.

L’Amministrazione comunale intente delimitare con la vernice verde uno o due stalli dentro sette diversi parcheggi cittadini prossimi al centro cittadino. Cinque sono attualmente a pagamento. Gli altri due – il piazzale del centro commerciale Le Meridiane e quello del centro sportivo del Bione – sono già free (con disco orario il primo). Qui il vantaggio per chi ha scelto l’elettrico-  investendo quei sei/settemila euro in più di differenza rispetto ad un veicolo a benzina –  non sarà quello di parcheggiare a gratis, quanto di trovare più facilmente il posto (sempre che non sia già occupato da un’altra vettura a trazione elettrica).

In sette parcheggi

Due gli stalli a disposizione nei parcheggi di via Lungolario (nei pressi dell’imbarcadero), in via Parini (nelle vicinanze del cimitero) e alle Meridiane. L’idea in prospettiva, sempre se la sperimentazione avrà successo, è quella di dotare uno dei due posti con una colonnina di ricarica elettrica. Sarà invece unico il posto contrassegnato col verde in piazza Mazzini, in via Nullo, in viale Dante (vicino alla farmacia) e nel piazzale del centro sportivo del Bione.

Leggi anche:  Gelaterie d’Italia, anche due bergamasche nella guida del Gambero Rosso

Misura simbolica

La sosta gratis non sarà per tutta la giornata, ma limitata alle prime due ore. Il provvedimento si è dato anche una prospettiva di cessazione: non ci saranno stalli verdi per sempre, perché non avranno più senso di esistere quando le auto elettriche saranno più numerose e magari prevarranno rispetto a quelle alimentati con idrocarburi. “L’obiettivo dell’Amministrazione comunale è di incentivare il mercato delle auto elettriche, da un lato premiando i cittadini  che hanno fatto questa scelta, dall’altro supportando il processo di abbattimento dei costi delle stesse vetture” ha spiegato l’assessore Dossi.  “Una cosa simbolica, dal punto di vista pratico si risparmiano un paio di euri…” ha sottolineato il consigliere di Sinistra Cambia Lecco Alberto Anghileri. “Evidente che non ripaghiamo l’auto con il parcheggio gratis. Non è certo una misura che intende risolve tutti i problemi dell’elettrico nel mondo. Vale il messaggio che porta con sé. sceglieremo stalli nelle posizioni più visibili. Uno vede le strisce verdi e comincia a domandarsi perché…”