Ha destato non poco scalpore la notizia che abbiamo anticipato ieri sul paese in vendita nel Lecchese. Come abbiamo spiegato si tratta di Esino Lario ed ecco che il sindaco Pietro Pensa, attraverso un video, ha deciso di spiegare le ragioni del suo gesto destinato a far discutere e, si spera, riflettere, sulla situazione degli enti locali in generale e dei piccoli Comuni in particolare.

LEGGI ANCHE Nel Lecchese c’è un intero paese in vendita: “Non abbiamo più le risorse” FOTO

Paese in vendita: le prime reazioni

La notizia sta già suscitando le prime reazioni in rete, in particolare tra gli abitanti di Esino. Ecco alcuni commenti…

“Chissà che questa provocazione attiri attenzione su questa bella località”

“Forza Sindaco!!! Esino rinascerà…la sua esternazione smuoverà Esibirsi e non ed Esino non sarà venduto…. è nel cuore di tanti abitanti, villeggianti ed ex villeggianti… tornerà a vivere”

“Trattasi di forma pubblicitaria a risonanza mediatica di alto impatto, una provocazione studiata a tavolino per far sì che l’opinione pubblica ne parli e probabilmente qualche TV nazionale ne citerà l’evento. Il tutto crea curiosità e voglia di vedere, in sostanza aumenteranno le presenze nel paese. Se così non fosse, la giunta comunale verrebbe scorticata sulla pubblica piazza”.

Leggi anche:  Paese in vendita, il Pd non ci sta e chiede al sindaco di Esino un passo indietro

“A volte servono forti provocazioni per scuotere i politici che pensano solo ai loro interessi…”