A partire dalla mezzanotte di oggi la nuova tac in dotazione all’Ospedale Mandic di Merate sarà definitivamente attiva. La nuova macchina di ultima generazione sostituisce definitivamente quella ‘vecchia’ già in disuso da tempo e, grazie ai suoi 64 strati rispetto ai soli 16 della precedente consentirà di acquisire immagini di altissima qualità e di elevatissimo dettaglio anatomico, riducendo i tempi di acquisizione delle immagini.

Nuova Tac all’ospedale di Merate

“E’ una grande soddisfazione poter inaugurare questo macchinario che contribuisce a rendere più attrattiva la nostra struttura – afferma Rodolfo Milani Capialbi, Direttore del Dipartimento Diagnostica Immagini dell’Asst di Lecco – Si tratta di un investimento che, accanto alla recente acquisizione del mammografo, contribuisce a modernizzare la dotazione tecnologica del reparto di Radiologia del Mandic, che attualmente dispone di tecnologie all’avanguardia nei vari settori della diagnostica per immagini”. La nuova Tac, che può contare su software decisamente più performanti e aggiornati, è altresì dotata di un sofisticato sistema di riduzione della dose di radiazioni cui il paziente è sottoposto.

La nuova macchina troverà spazio al piano terra dell’ospedale Mandic, nel reparto di Radiologia, nello stesso locale in cui era situata la precedente Tac, ma in un ambiente totalmente rinnovato dal punto di vista tecnico ed estetico. Approfittando dell’arrivo del nuovo macchinario, infatti, l’Asst ha dato disposizioni di procedere con l’aggiornamento dell’impianto elettrico e di climatizzazione. Sono stati inoltre rinfrescati gli ambienti e si è provveduto al rifacimento della pavimentazione.