Non c’è tregua. Il nostro territorio si sta ancora “leccando le ferite” dopo l’ondata di maltempo della scorsa settimana che già è in arrivo una nuova perturbazione. E con essa una nuova allerta meteo su Lecchese e Comasco da domani, martedì 6 novembre.

LEGGI ANCHE

Lecchese sott’acqua, Provinciale chiusa e disagi. I DATI DEGLI ACCUMULI

Strade chiuse e polemiche: Rocca ancora off limits

Allerta Meteo

La sala operativa della Protezione civile di Regione Lombardia infatti ha emesso un avviso di criticità nell’area omogenea IM-05 (Lario e Prealpi occidentali: province di Como e Lecco) per rischio idrogeologico  di livello ordinario (codice giallo: attenzione) dalle ore 18 di martedì 6 novembre 2018.

La situazione

L’avvicinamento dalla Francia di una vasta saccatura determina un generale peggioramento sulla Lombardia, causato inizialmente dal flusso umido meridionale in intensificazione nella seconda parte della giornata e seguito dal transito del ramo freddo della struttura depressionaria, atteso nelle prime ore di mercoledì 7 novembre.
I fenomeni più intensi per la giornata di martedì 6 novembre sono attesi tra le 18 e la mezzanotte, e potranno risultare localmente anche a carattere convettivo. Il transito del fronte freddo tra la notte e la prima parte della giornata di mercoledì 7 novembre determinerà piogge diffuse anche sulla bassa pianura centrale, alta pianura orientale, fascia Prealpina e Alpina in generale, con parte più attiva del maltempo in spostamento da ovest verso est.

Quando sarà il momento più critico

La fase acuta dell’evento è attesa pertanto tra le 18 di martedì 6 novembre e le 6 di mercoledì 7 novembre. Prima del transito del fronte freddo è atteso un generale rinforzo dei venti da est sulla bassa pianura, in particolare nel pomeriggio di martedì 6 novembre.

Leggi anche:  Nella città dei Promessi Sposi Fois presenta “Renzo, Lucia e io”

Come comportarsi

Durante una frana

  • Se la frana viene verso di te o se è sotto di te, allontanati velocemente e raggiungi un posto più elevato o stabile
  • Se non è possibile scappare, rannicchiati e proteggi la testa
  • Guarda sempre verso la frana facendo attenzione a pietre o ad altri oggetti che rimbalzano
  • Non soffermarti sotto pali o tralicci
  • Non avvicinarti al ciglio di una frana
  • Se in strada ti imbatti in una frana appena caduta segnala il pericolo alle altre automobili.

Dopo una frana

  • Verifica se ci sono persone che richiedono assistenza
  • Allontanati dall’area in frana
  • Controlla se ci sono feriti o persone intrappolate senza entrare nell’area in frana e segnala la presenza ai soccorritori
  • Segnala eventuali interruzioni di linee elettriche, gas, acqua e di strade e ferrovie alle autorità competenti
  • Nel caso di perdita di gas da un palazzo, non entrare per chiudere il rubinetto. Se c’è un interruttore generale fuori dall’abitazione chiudilo. Segnala la perdita ai soccorritori.