“Miracolo” di Natale: dopo giorni trovata una gattina nel cofano di un’auto. A raccontare la dolce vicenda e a lanciare un appello è Carlo Savino di Robbiate.

Trovata una gattina nel cofano di un’auto

Tutto è avvenuto nella giornata di ieri, mercoledì 26 dicembre 2018, giorno di Santo Stefano.”i miei vicini di casa mi hanno fatto notare che dal mio garage (chiuso da domenica 23 dicembre 2018 in via Oltolini Robbiate) si sentivano dei forti miagolii” racconta il brianzolo.” Siamo scesi a controllare. apparentemente sembrava non ci fosse nessun animale ma poi, increduli abbiamo iniziato a sentire dei deboli miagolii e abbiamo trovato un gatto che si era intrufolato sotto la mia auto, probabilmente era nel cofano” Una sorpresa non da poco. L’animale era impaurito e affamato. L’uomo ha subiti fatto mente locale cercando di capire da quanto la povera bestiola potesse essere lì. “L’ultima volta che ho usato la mia auto è stata la scorsa domenica. sono andato al canile di Merate e alla pizzeria Gallery di Calco” prosegue. “Sono abbastanza sicuro di averla vista proprio nelle vicinanze del canile quindi è salita “a bordo” della mia auto proprio domenica ed è rimasta nel cofano della mia auto da domenica fino a mercoledì alle 11 circa quando la abbiamo trovata”.

Il salvataggio

La gattina era stremata, senza più voce, e ovviamente spaventatissima. “Con l’aiuto di un vicino siamo riusciti a metterla nel trasportino che uso solitamente per il mio cane e abbiamo iniziato a girare alla ricerca di qualcuno che se ne potesse occupare. Ma i canile di Merate purtroppo non è attrezzato per tenerla, l’Enpa  mi ha risposto che al momento non possono prenderla perchè occorre che un veterinario la vaccini e la visiti prima di prenderla in struttura (è la prassi). al momento (visto anche il periodo di festa) non può farlo nessuno.. l’alternativa sarebbe che qualcuno la porti a spese proprie da un veterinario. Momentaneamente l’abbiamo affidata ad una gentilissima signora di Robbiate che può prendersene cura, ovviamente per qualche giorno In attesa che l’Enpa ci dica cosa si può fare”.

Leggi anche:  Nogara smentisce il passo indietro: "La Lega presenterà la sua lista a Valmadrera"

L’appello

“E’ sicuramente un gatto “da casa” in quanto si fa prendere in braccio senza problemi, fa le fusa e vuole le coccole, il pelo è bello, la dentatura anche (quindi si suppone sia giovane). E’ una femmina. colore nero, occhi gialli” aggiunge infine il brianzolo.
Se qualcuno dovesse riconoscerla può contattate la redazione scrivendo una mail gli indirizzi redazione@giornaledilecco.it o redazione giornaledimerate.it
Sarà nostra cura inoltrare tutti i messaggi al nostro caro lettore Carlo!