L’ondata di maltempo tanto annunciata è arrivata. Quella che stanno vivendo il territorio lecchese e della Brianza meratese è una mattinata di forti temporali e raffiche di vento che stanno creando qualche disagio soprattutto alla circolazione stradale.

Maltempo e disagi

. A Merate si sono verificati allagamenti della sede stradale in particolare nella frazione di Sartirana e nella frazione di Pagnano. P Difficoltosa anche la circolazione a causa di enormi pozzanghere d’acqua anche in via Bergamo e via Como. Particolarmente forti le raffiche di vento, che potrebbero provocare danni agli alberi ad alto fusto. Il livello di guardia in tutto il territorio è ovviamente massimo.

Saltano i tombini

La copiose precipitazioni stanno mettendo a dura prova il sistema di smaltimento delle acque. In via Donato Frisia a Merate si è verificata una situazione di pericolo con un tombino letteralmente saltato. Stessa sorte potrebbe accadere ad altri tombini nelle frazioni di Sartirana e Pagnano, quelle maggiormente colpite dal nubifragio. Il sindaco Massimo Panzeri pare abbia mobilitato in via precauzionale anche la Protezione civile per gestire i disagi provocati dall’ondata di maltempo.

Intervento dei Vigli del Fuoco a Montevecchia

Pochi minuti fa il maltempo ha costretto i Vigili del Fuoco di Merate ad intervenire a Montevecchia. I pompieri si sono infatti portati in via Grigna per verificare la situazione in un garage allagato.

Leggi anche:  Ubriacature, malori e cadute, ma anche il "giallo" di un auto ribaltata SIRENE DI NOTTE

Il Bevera vicino ai livelli di guardia

A Bulciago è stata allertata la Protezione civile perché il torrente Bevera sta raggiungendo i livelli di guardia. Il corso d’acqua è infatti particolarmente ingrossato dalle grosse precipitazioni, ma grazie all’intervento del gruppo comunale l’allarme sembra essere rientrato.