Quando ha pubblicato la prima foto di un suo dolce su Instagram, tre anni fa, non poteva neanche minimamente immaginare che quello sarebbe diventato il canale che gli avrebbe spalancato mille porte. È una storia di passione, studio, determinazione e creatività quella che ci racconta Luca Perego, giovanissimo food blogger in arte LuCake che da lunedì 15 ottobre è in prima serata su Alice TV con «il folletto delle torte», trasmissione di cucina dal format insolito e accattivante in cui darà vita, serata dopo serata, a qualcosa come venticinque gustosissime ricette. Forte dei suoi 60mila followers, autore di un blog diventato in soli due anni un punto di riferimento per casalinghe e appassionati di cucina, Luca, 22 anni, casa a Castello Brianza, sta riuscendo a coniugare – il che è un po’ il sogno di tutti – il proprio lavoro con la propria passione.

Dal Clerici di Merate alla tv

Diploma conseguito all’istituto alberghiero Clerici di Merate in tasca, il brianzolo ha iniziato a lavorare cinque anni fa per una rinomata azienda di Calco, attiva nel settore del catering, occupandosi della pasticceria. E, tra un dolce al cucchiaio e l’altro, sono scattate le prime fotografie. «Ho iniziato a pubblicarle così per gioco su Instagram e sempre più persone hanno iniziato non solo a commentare, ma anche a chiedermi ricette e spiegazioni. Sono stati proprio i miei followers a spronarmi ad aprire il blog». Ed è stata la svolta. Il giro di appassionati del buon cibo raggiunti dal giovane brianzolo si è ulteriormente allargato, regalandogli così anche nuovi sbocchi e occasioni professionali. «Ho iniziato a stare maggiormente attento anche all’aspetto fotografico, curando le immagini». Un particolare non da poco visto che, utilizzando canali virtuali, Luca deve fare venire l’acquolina in bocca a… distanza. «Non a caso il mio motto è “assaporare con gli occhi non è mai stato così dolce”… Con le foto devo riuscire a trasmettere già qualcosa a chi è dall’altra parte». Sia, questa altra parte, un tablet, un pc o una rivista di cucina. Grazie alla vetrina acquisita sul web, Luca è stato infatti contattato da alcuni magazine del settore. «Da un anno e mezzo collaboro con la rivista “A tavola” per cui ho realizzato quattro copertine, e da novembre le ricette presentate in TV verranno stampate sulla rivista Alice».

Leggi anche:  I dolci tipici del Natale: a spasso per l’Italia!

Il Folletto dei Dolci

Un anno di pubblicazioni per raccontare, anche sulla carta, l’esperienza del folletto dei dolci. «Abbiamo registrato in un paesino fuori Roma ed è stata un’esperienza bella e impegnativa. In quattro giorni abbiamo sfornato un mese di riprese. La troupe è stata bravissima mettendomi a mio agio». Luca sarà il folletto a cui una bimba chiederà ogni sera la preparazione di un dolce. Il programma va in onda su Alice Tv (canale 221 del digitale terrestre e 809 di Sky), tutte le sere alle 21.10. Non è la prima volta che il giovane brianzolo arrriva al piccolo schermo: «Sono stato ospite di una serrata al Simone Food Lloft da Simone Rugiati presentando due dolci, uno creato per San Valentino e uno per Carnevale. E ho poi partecipato come ospite ad Alice Club per una comparsa: è in quell’occasione che sono piaciuto al tal punto da essere scelto per la partecipazione al programma».

Testimonial di diverse aziende

Non nuovo quindi alle telecamere Luca, che ha all’attivo anche corsi di cucina e di pasticceria, non è stato notato dalla Tv e dai media. Anche le aziende del settore lo hanno già chiamato, chiedendo di proporre ricette con i propri prodotti. «Ho collaborazioni con Mulino Bianco, l’azienda danese di burro Lurpak e la Arla Formaggi e altre appena messe in cantiere. Ogni ditta ha sue modalità di marketing e approcci differenti con cui mi confronto volentieri nell’ottica di crescere e migliorarmi». Autodidatta purosangue («Ll’alberghiero ti dà un titolo e una preparazione di base, ma poi il resto lo costruisci tu»), una familiarità con il mondo delle farine e degli impasti dettata dall’avere in famiglia un padre panettiere, Luca sta mettendo nel suo lavoro la stessa passione profusa nel decorare e curare i suoi dolci. «Quello che mi piace di più nella preparazione dei dolci è senz’altro l’aspetto decorativo, che curo in maniera quasi maniacale. Mi piace creare e metterci fantasia». Perché, parola di food blogger, «la degustazione deve iniziare già dagli occhi».