Lecco e il territorio set di importanti trasmissioni tv e il sindaco di Lecco Virginio Brivio ne va decsiamente orgolioso.

Trasmissioni tv con il Lecchese sullo sfondo

“La nostra città e il territorio circostante conquistano sempre più registi e fotografi” sottolinea il primi cittadino lecchese nella sua newsletter settimanale. “Questa settimana, a distanza di pochi giorni, due troupe Rai hanno fatto visita alla nostra provincia, rimanendone incantanti. La scorsa settimana ad accendersi sono state le telecamere di “Linea Bianca”, trasmissione in onda su Rai 1 dedicata alla montagna  alla gastronomia, alla cultura e alle attività sportive ad alta quota. Escursioni in Valsassina a piedi, a cavallo, sulle piste di Bobbio, il tutto enfatizzato dalla vicinanza a Milano che favorisce il flusso turistico non solo degli habitué milanesi, ma dei turisti internazionali – in crescita soprattutto dopo Expo – che vedono in Lecco e nella Valsassina un paradiso naturale a due passi dalla grande metropoli. Una conformazione geografica che è rara ad altre latitudini. La puntata condotta da Massimiliano Ossini andrà in onda sabato 24 marzo”.

Da Vercurago ai Piani d’Erna

Mercoledì è stata poi la volta di un altro big della televisione: Alberto Angela. Il conduttore e divulgatore culturale e scientifico ha scelto Vercurago e i Piani d’Erna per presentare la puntata della nuova stagione di “Ulisse, il piacere della scoperta” dedicata al Seicento in Lombardia. “Una puntata che non poteva che intrecciarsi con la narrazione dei Promessi Sposi” aggiunge Brivio. “Da qui la scelta della redazione e del regista di venire a conoscere meglio Lecco. Un primo sopralluogo un mese fa ha lasciato tutti a bocca aperta nel vedere la città e il lago dall’alto dei Piani d’Erna, che sono perciò stati scelti come location privilegiata insieme alla Rocca dell’Innominato a Vercurago.  La puntata di Ulisse andrà in onda il 7 aprile”.

Leggi anche:  Scene di ordinaria follia sui treni lecchesi: non ci si siede per i finestrini rotti

Orgoglio made in Lecco

“Due vetrine d’eccezione per il nostro territorio che sono certo faranno ancor più da volano a una spinta turistica che già c’è, ma che va certamente rafforzata con sforzi collettivi, sia pubblici che privati, perché il turismo possa davvero diventare a pieno titolo leva del nostro tessuto socio-economico” conclude Brivio che invita anche tutti i lecchesi ad apprezzare le meraviglie che troppo spesso vengono date per scontate. ” Impariamo un po’ di più da questi “big” della tv  e dei loro entourage nella considerazione di ciò che già abbiamo, perché nei loro occhi abbiamo visto entusiasmo ed emozione nello scoprire la città e il suo hinterland. Troppe volte invece perdiamo l’occasione di vedere e apprezzare il bello e trovare sempre un lamento per tutto… cambiamo sguardo! “