«Le tasse invisibili» è il titolo dell’ultima fatica letteraria di Nicola Porro. Il libro del noto giornalista e conduttore televisivo sarà presentato giovedì 30 gennaio, alle ore 21, nell’auditorium «Giusi Spezzaferri», in piazza degli Eroi a Merate, dalla Fondazione Costruiamo il Futuro con la collaborazione del nostro settimanale.

LEGGI ANCHE “Tintoretto Rivelato” supera i 18 mila visitatori. Attesa per il gran finale con Sgarbi

Le tasse invisibili: Nicola Porro a Merate

Porro, 50 anni, vice direttore de Il Giornale, vanta una significativa esperienza anche come conduttore televisivo iniziata nel 2013 su La7 con il programma «In onda» insieme Luca Telese e proseguita con «Virus, il contagio delle idee» (Rai2),  «Matrix» (Canale 5) e  «Quarta Repubblica» (Rete 4).

 

Coordina  il sito nicolaporro.it (1 milione di utenti unici con 2,5 milioni di pagine visualizzate) e ogni giorno pubblica la rassegna stampa «Zuppa di Porro».
Giovedì sera a introdurre l’autore de «Le tasse invisibili» sarà l’onorevole Maurizio Lupi, presidente della Fondazione Costruiamo il Futuro. La pubblicazione punta il dito sui troppi deliri che accompagnano l’asfissiante cappa tributaria e sull’impossibilità di descrivere ancora le tasse come giuste, utili e belle. L’autore sottolinea che ormai «le nuove tasse si giustificano per emergenze tutte da dimostrare, su comportamenti che in modo arbitrario si ritengono socialmente deprecabili. Le tasse invisibili sono etiche ed ambientali. Sono richieste non già per migliorare le condizioni del presente, ma per evitare i drammi di un futuro catastrofico, che si dà per certo».