“Il Beato Don Carlo Gnocchi sarà tra noi!”. Ad  annunciarlo è l’Associazione Nazionale Alpini Sezione di Lecco  che rende noto con gioia  le reliquie dell’amato Cappellano della Divisione Tridentina giungeranno sulle terre Lariane del Lecchese e vi resteranno. La notizia ufficiale era stata data domenica scorsa durante le celebrazioni Alpine e Religiose in Ricordo dei Caduti da Don Paolo Ghirlandi Rettore del Santuario della Madonna delle Lacrime di Lezzeno.

Le spoglie del beato Don Carlo Gnocchi arrivano nel Lecchese

“Ci riempie di gioia e con un pizzico di sano orgoglio, poter custodire e venerare la sacra presenza del nostro Don Carlo, sul nostro territorio. – afferma il presidente Marco Magni – Gli Alpini della nostra sezione si stanno già operando per accoglierlo con gli onori che si devono a una delle figure più impostanti della loro storia e della Fede”
Una commissione sezionale verrà a breve costituita per affiancare la Rettoria del Santuario nell’organizzare l’evento, che inizierà il 10 Gennaio prossimo con l’arrivo a Bellano della reliquia e nei giorni a seguire continuerà con numerose cerimonie liturgiche e iniziative sia di carattere religioso che sociale, e ultimeranno la domenica del 13 Gennaio con la partecipazione di tutti gli Alpini della Sezione Lecchese e limitrofe.

Leggi anche:  Design the beauty: il contest del Comune di Lecco a sostegno del progetto “Waterfront"

Don Paolo Ghirlandi

Don Paolo Ghirlandi commenta così : “Sarà l’occasione per conoscere meglio questa grande figura di prete, cappellano militare, uomo di carità, padre in senso spirituale di tante persone e già beatificato  dalla Chiesa. E – conclude il Rettore – sarà anche l’occasione per strappargli qualche grazia per “aiutarlo” a diventare presto Santo!”
Il programma dettagliato verrà reso noto più avanti nell’approssimarsi dell’appuntamento, che vedrà coinvolti oltre a tutti gli Alpini della Sezione di Lecco, anche la Chiesa locale, l’Amministrazione Comunale di Bellano, l’A.I.D.O. , il mondo associazionistico in generale.