Nei giorni scorsi una delegazione di pescatori comaschi e lecchesi ha incontrato i vertici di Regione Lombardia per cercare di trovare una soluzione al rischio di estinzione del lavarello. A richiedere l’incontro a Palazzo Pirelli è stata la sezione di Lecco della Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee in collaborazione il Gruppo Pescatori di Como Alpha.

Lavarello a rischio estinzione nel nostro lago

Attraverso uno studio sull’andamento demografico, i pescatori hanno chiesto di trovare una soluzione al continuo decremento del numero dei pesci nel Lago di Como e in particolare del lavarello.“Il numero di lavarelli presenti è pesantemente influenzato dai livelli minimi delle acque del Lario – osserva Raffaele Erba, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle – Oltre allo studio sulle cause della diminuzione dei lavarelli, sarà fondamentale capire come regolamentare i flussi in ingresso e in uscita delle acque del Lago di Como. Questo perché la regolazione del livello del Lago dipende fortemente da quest’ultimo fattore”.

L’allarme dei pescatori

“Comprendiamo e condividiamo l’allarme dei pescatori: in questi mesi Regione Lombardia avrà l’occasione di intervenire quando si discuterà la proposta di legge per la regolamentazione delle concessioni idroelettriche. E’ arrivato il momento di affrontare seriamente questo ampio problema”, conclude Raffaele Erba.