“Italia sì, Italia no, Italia gnamme, se famo du spaghi  Italia sob, Italia prot, la terra dei cachi” cantavano nel 1996 Elio e Le Storie Tese. Ma che la terra dei cachi sia nel Lecchese? Una battuta ovviamente. Quel che è certo è che sul nostro territorio, e in particolare a Galbiate, c’è qualcuno che ha deciso di “combattere lo spreco alimentare” con un simpatico e generoso gesto.

La terra dei cachi? Forse è a Galbiate.

Stiamo parlando di una galbiatese che questa mattina, dopo aver raccolto i frutti dal suo albero di cachi ha deciso di metterli a disposizione della comunità. “Ho svuotato la pianta di cachi e noi non li mangiamo, quindi copiando un’abitudine tedesca ho preparato dei sacchettini da regalare ai passanti Se amate i cachi passate da via Vignazza 28” ha scritto la generosa galbiatese su facebook. Un gesto davvero carino che ha già raccolto il plauso di molti!