Non ha potuto resistere alla tentazione di salire in sella ad una Guzzi e di farsi immortalare alla presenza di due belle ragazze… ora che è libero. Stiamo parlando di Matteo Salvini il Ministro dell’Interno che la scorsa settimana  ha presenziato all’Eicma Salone della Motocicletta a Milano.

La Moto Guzzi invita il ministro Salvini a Mandello

Il leader della Lega, da sempre appassionato di due ruote, ha girovagato nei padiglioni della Fiera di Rhò Pero fermandosi a guardare soprattutto le case motociclistiche italiane. Il Ministro dell’Interno ha voluto sedersi sulla Moto Guzzi che sta avendo in questo momento i riscontri più positivi del mercato ovvero la V7III. Sottolineando che il prodotto made in Italy anche in questo campo è all’avanguardia. “La Moto Guzzi è un marchio storico orgoglio del Made in Italy in campo motociclistico” ha sottolineato Salvini rivolgendosi ai giornalisti presenti. La Moto Guzzi che nel 2021 festeggerà i suoi primi 100 anni ha invitato Salvini a fare una visita in fabbrica a Mandello. Il leader del Carroccio ha poi voluto vedere la gamma della Piaggio che fa capo anche alla Moto Guzzi soffermandosi sulla nuova V 85TT che gli è particolarmente piaciuta.

Vuoi ritrovare GiornalediLecco.it sul desktop del tuo smartphone?
LEGGI ANCHE: Come aggiungere il nostro sito alla schermata home del cellulare