“La chiusura dell’ennesimo centro massaggi cinese in via Melchiorre Gioia, per sfruttamento della prostituzione, non fa altro che confermare quello che da tempo come Regione chiediamo, cioè più controlli verso questi finti luoghi di cura del benessere”.

Lo afferma l’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale Riccardo De Corato commentando quanto accaduto in queste ore a Milano.

Giro di vite sui centri massaggi

“Regione Lombardia ha promulgato un regolamento che norma gli aspetti igienico sanitari e di decoro urbano”  aggiunge l’assessore. “Sarà operativo dal prossimo mese di luglio e, se verrà fatto rispettare dalla Polizia Locale e dalle Forze dell’ordine, porterà alla chiusura di molti di questi luoghi cosiddetti del benessere”.

Decoro urbano

“In particolare – conclude l’assessore – l’articolo 2 del regolamento va ad incidere su tutta la parte del decoro urbano. Strumento per le Amministrazioni locali per togliere, o almeno andare a rivedere, l’aspetto riguardante luci e vetrofanie oscuranti in modo tale da smascherare queste case di appuntamento”.