Attenzione al cliente, professionalità e un occhio alla sostenibilità: la Carrozzeria Spluga festeggia 35 anni di attività a Olginate.

Una storia iniziata l’11 ottobre del 1984 su iniziativa di Angelo Crippa e Fabrizio Gilardi, già colleghi e amici dalla più giovane età, che hanno ritirato l’attività di via Spluga – da qui il nome della carrozzeria – dai datori di lavoro, mettendosi in proprio.

I titolari Fabrizio Gilardi e Angelo Crippa

«Inizialmente lavoravamo da dipendenti alla Carrozzeria 2000, ma l’attività si è poi ritrovata a rischio chiusura: così abbiamo deciso di salvarla, avviandola in proprio».
Oggi la Carrozzeria Spluga si può definire attività storica, radicata sul territorio, e può contare su uno staff di 7 dipendenti. Tra loro, Tania, Mirko e Yuri, figli dei titolari.
«Stanno facendo la “gavetta” e si stanno specializzando in vari settori. Siamo contenti del ricambio generazionale: è uno stimolo importante. Abbiamo anche un dipendente, Omar, che è una vera e propria “memoria storica” della Carrozzeria: è con noi da ben 33 anni, ha iniziato nel 1986. Con la sua memoria di ferro, ricorda tutti i lavori di riparazione eseguiti e riconosce le auto sistemate e i clienti passati dall’officina».
Un ’attività che ha nel suo punto di forza proprio l’attenzione alla clientela, ma anche un occhio alla sostenibilità.
«Ci occupiamo della parte di lattoneria e verniciatura. Nel 2000 abbiamo inaugurato la nuova sede di via IV Novembre. Nel 2009 abbiamo introdotto il ciclo di verniciatura ad acqua eliminando i diluenti e nel 2010 abbiamo montato 30 kwH di fotovoltaico e conseguito successivamente le certificazioni ambientali. Vogliamo rispettare il più possibile il nostro territorio».
Tutti comportamenti che negli anni hanno permesso a Carrozzeria Spluga di affermarsi nel lecchese come realtà di riferimento delle autoriparazioni.
«I numeri ne sono una chiara testimonianza: oggi ripariamo circa 1300 auto di tutti i tipi all’anno.

Abbiamo verniciato moto che hanno corso in MotoGp e persino una cabina in vetro resina di un elicottero privato, ma anche la parte esterna del primo distributore a idrogeno in Italia, nel 2004!
Pensiamo che il cliente debba essere trattato con un servizio efficiente, ma anche con serietà. Per loro abbiamo un parco di 6 auto sostitutive per tutte le esigenze, ma soprattutto ci piace creare un rapporto di fiducia e di continuità»

Leggi anche:  Ad Trenord in Consiglio regionale: le linee lecchesi sono le peggiori in Lombardia

Proprio la professionalità e l’attenzione al cliente hanno permesso a Carrozzeria Spluga di affermarsi sul territorio in 35 anni di storia

Un grande evento con amici e clienti per festeggiare l’importante compleanno

Una grande festa con oltre seicento persone tra dipendenti, clienti, amici e conoscenti. Ma anche il taglio della torta, musica dal vivo, alcune auto d’epoca esposte nelle aree interne dell’officina e una serata di divertimento.

La Carrozzeria Spluga ha deciso di festeggiare in grande il 35esimo compleanno dalla sua fondazione, nel 1984, radunando lo scorso sabato, 7 settembre, alla sua sede di via IV Novembre tutti coloro che hanno permesso il successo dell’attività nel corso degli anni e di arrivare a celebrare un traguardo tanto importante. «Abbiamo voluto festeggiare in un modo un po’ speciale il compleanno della nostra Carrozzeria – hanno spiegato i titolari – Trascorrendo un momento di condivisione e allegria con i nostri clienti, ma anche con tutto lo staff e tanta gente. Per il catering abbiamo coinvolto Enaip, realtà con cui già collaboriamo per l’inserimento di ragazzi in progetti di alternanza scuola-lavoro. Un percorso che riteniamo molto importante. Quest’anno, due ragazzi hanno seguito questo percorso lavorativo nella nostra officina a supporto delle attività dello staff».
E Carrozzeria Spluga è tra le attività del territorio facente parte del progetto Auto 180: un’iniziativa che ha il principale obbiettivo di creare una grande rete che metta in giusta luce l’operato del carrozziere riparatore. Un lavoro oggi troppo spesso sottovalutato. «E’ importante mettere in primo piano la sicurezza dell’automobilista e del veicolo.

 

Informazione pubblicitaria