E’ una Banda davvero speciale, quella che ha fatto la sua comparsa dopo la Befana sotto la capanna della natività allestita sulla fontana di piazza degli Eroi a Merate. Preannunciata da una serie di post su Facebook, la nuova formazione sarà la gioia di tutti i bambini.

Una Banda di Peppe al posto del presepe

L’idea di sostituire Gesù, Giuseppe e Maria con  i simpatici beniamini dei bambini è stata di Pierpaolo Arlati, storico presidente della Banda sociale meratese. Ma a realizzarla ci ha pensato, come già accaduto per le sagome in legno del presepio, la Scuola d’arte pura e applicata di Merate.  “La befana su Merate/ ha planato senza sosta, dal saccone ha calato/ una banda molto tosta!/ Ma è la Peppa grida Giulia/ e c’è tutta la famiglia!/ Tutti guardano stupiti/ ora increduli e divertiti!/ Gli strumenti in bella vista rendon tutti musicista!/. Questa la filastrocca di presentazione dell’opera pubblicata dalla scuola d’arte sulla propria pagina pagina Facebook.

“Un nuovo straordinario evento sta per travolgere la tranquilla cittadina di Merate…”

“Finalmente le nostre Peppe hanno preso vita!. Sono stati giorni di duro, caldo e divertente lavoro, quelli che hanno visto nascere dal nulla questi simpatici ed allegri personaggi che oggi tutti, ma soprattutto i nostri piccoli, possono ammirare in piazza degli Eroi a Merate. La Scuola d’arte pura e applicata desidera ringraziare il team di allieve che con tanto entusiasmo hanno dedicato tempo ed energia per la realizzazione di questo progetto che avrà sicuramente un prosieguo”, è scritto sul noto sociale network. E dunque un grazie speciale a Maria Trivulzio, Cristina Cereda, Silvia Crocicchio, Manuela Fantuzzi e Sara Vignola.