Quando ci si trova davanti a gesti del genere non esistono più colori e ci si riunisce tutti sotto la stessa bandiera, quella della solidarietà. E’ quanto è accaduto oggi – giovedì 13 dicembre – all’ospedale Manzoni di Lecco, dove un Babbo Natale speciale (il calciatore dell’Inter Keita) ha regalato un sorriso a tanti bambini ricoverati nel reparto di pediatria anche durante queste festività natalizie.

Babbo Natale Keita a Lecco

Tra gli sguardi increduli dei tanti bambini, nel reparto di pediatra del Manzoni di Lecco, è arrivato Keita Baldé Diao insieme alla compagna lecchese Simona Guatieri. Il calciatore dell’Inter, approdato a Milano in estate dal Monaco dopo aver trascorso diversi anni con la maglia della Lazio, ha deciso di regalare un sorriso ai bimbi ricoverati in vista del Natale. “Abbiamo scelto questo ospedale perché la mia compagna è lecchese, ma l’importante è far sorridere i bambini”.

Un sorriso per i bambini ricoverati

Al suo arrivo nel reparto di pediatria il calciatore Keita è stato accolto dalle urla festose dei tanti bambini che si sono ritrovati a pochi centimetri dal loro idolo che fino a prima avevano visto soltanto in televisione. Il Babbo Natale nerazzurro così ha conosciuto i bimbi della pediatria, ha scattato selfie con tutti i presenti e ha portato dei regali speciali per tutti: una sua maglietta dell’Inter e una card speciale autografata per la gioia dei tanti bimbi.

Dopo Natale Keita donerà anche dei libri al Manzoni

“Siamo veramente felici di ospitare il calciatore dell’Inter Keita e la sua compagna Simona Guatieri – ha detto la coordinatrice del reparto di pediatria – A seguito della giornata benefica di oggi, forniranno anche dei libri che verranno donati dopo Natale alla nostra biblioteca e che vengono letti in questo reparto oggi giovedì grazie all’associazione Nati per Leggere”.

a cura di Valerio Pennati