Sfera Ebbasta risulterebbe indagato dalla Procura di Pescara per istigazione all’uso di sostanze stupefacenti.

Indagato Sfera Ebbasta

Gionata Boschetti, 26enne trapper di Cinisello Balsamo, questo il nome all’anagrafe di Sfera Ebbasta, è esploso nel 2015 con il primo disco, fino all’exploit definito del 2018 con “Rockstar”. Risulterebbe indagato dalla Procura di Pescara per istigazione all’uso di sostanze stupefacenti. Il fascicolo a suo carico è stato aperto a seguito dell’esposto presentato da due senatori di Forza Italia, Lucio Malan e Massimo Mallegni, che hanno individuato anche la procura di Pescara come destinatario in quanto il capoluogo adriatico è stato tappa del tour del cantante il 12 luglio scorso.

Le motivazioni dei due senatori

Secondo i due senatori di Forza Italia, i testi delle sue canzoni non conterrebbero solo “oscenità”, ma si riferirebbero “pressoché tutti all’uso di droghe e spesso al loro spaccio, senza ma accennare alle negatività di tali pratiche, anzi prospettando tale stile di vita come simbolo di successo”.

Leggi anche:  Lavori a ridosso della Provinciale, occhio al traffico

Un mese fa a un suo concerto persero la vita sei perone

Poco più di un mese fa, come dimenticarlo, ad un suo concerto persero la vita sei persone, all’interno della discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo (Ancona). Cinque giovanissimi e una mamma, schiacciati dalla folla in fuga causa panico da spray urticante.

LEGGI ANCHE: Una mamma a Sfera “Basta con le foto stupide”

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.