Con un giorno d’anticipo rispetto alla tabella dei lavori, è ripartita la linea 3 del termovalorizzatore di Valmadrera. Le due linee erano state fermate per consentire l’avvio dei lavori di sostituzione del turboalternatore e della tramoggia di carico dei rifiuti

LEGGI ANCHE Lavori in corso all’inceneritore lecchese

Ripartita la linea 3 del termovalorizzatore di Valmadrera

“La linea 3 resterà in funzione fino al 10 aprile prossimo senza produzione di energia elettrica, mentre resterà momentaneamente ferma la linea 1. Le due linee si arresteranno ancora contemporaneamente dal 10 al 20 aprile per poi riprendere nuovamente.” fanno sapere da Silea. “Dal 15 giugno entrambe le linee riprenderanno con produzione di energia elettrica”.

I lavori all’inceneritore lecchese

In sintesi, dal 25 gennaio al 30 giugno 2019 alternativamente sarà ferma una linea del termovalorizzatore. Durante questo periodo saranno conferite presso i termoutilizzatori insistenti in Regione Lombardia, attraverso il circuito di mutuo soccorso, circa 7.500 ton di rifiuti ingombranti triturati e circa 2.500-3.500 rifiuti urbani residuali (sacco trasparente); gli stessi quantitativi saranno “ritornati” al termovalorizzatore di Valmadrera non appena le due linee saranno in completo esercizio, dal 1° luglio 2019 al 31 marzo 2020.

I rifiuti

“Va infatti sottolineato che il circuito di mutuo soccorso, secondo la prescrizione dettata da Regione Lombardia per tutti gli impianti finali, funziona sulla reciprocità di conferimento e solo per brevi periodi” concludono da Sule. “Diversamente non vi sarebbero le condizioni tecniche di conferimento, in quanto gli impianti di Regione Lombardia sono inequivocabilmente saturi”.