Questa mattina a Sartirana la benedizione dopo il restauro.

La cappellina di Sartirana salvata dal degrado

E’ stata inaugurata e benedetta al termine della messa solenne celebrata questa mattina nella chiesa di Sartirana. Restaurata con il contributo di 13.500 mila euro donato al Comune dall’ex parroco don Adriano Ferrario (l’Amministrazione comunale ci ha messo il resto della cifra occorrente per finanziare il restauro arrivando alla cifra complessiva di 38.600 euro), la cappella è stata così salvata dal degrado in cui versava.

 

Il taglio del nastro a cura di Teresina Massironi

A tagliare il nastro dell’edicola, situata in via Volta è stata Teresina Massironi, 89 anni, che con le  sorelle si prende cura da sempre della cappellina, cambiando i fiori e i ceri e tenendo pulito il piccolo luogo sacro.  Il tempietto ospita le immagini della Sacra Famiglia, di san Rocco e di san Carlo. Alla cerimonia hanno presenziato il sindaco Andrea Massironi, lo storico parroco della frazione don Adriano Ferrario e il diacono Davide Canepa.

Leggi anche:  Gratta e Vinci: due vincite milionarie in un Autogrill comasco