I proprietari non costruiscono? Il sindaco sceriffo toglie l’edificabilità. Questa è l’ultima presa di posizione del borgomastro di Pescate Dante De Capitani.

“Emergenza abitativa” a Pescate

“A Pescate ormai non ci sono quasi più appartamenti in vendita e quei pochi hanno prezzi troppo alti” spiega il sindaco. “Sempre più ragazzi pescatesi si rivolgono a me dicendo che vogliono metter su famiglia ma non trovano un appartamento  e non vogliono andarsene dal paese perchè qui si vive bene”. Come fare quindi a risolvere questa emergenza abitativa? “Siccome il Piano di governo del Territorio di Pescate (ovvero lo strumento urbanistico che ha mandato in pensione  il vecchio piano regolatore ndr) è in scadenza, avevo scritto ai proprietari dei terreni edificabili di far fruttare la volumetria concessa presentando richiesta di costruire, o una dichiarazione di intenti in tal senso,. Ciòproprio per soddisfare le aspettative dei giovani del paese”.

Il sindaco sceriffo toglie l’edificabilità

Ma in Comune, al momento non è arrivato quasi nulla. “Solo i proprietari di un comparto alle Torrette hanno presentato un progetto di massima” conferma De Capitani che a mali estremi ha trovato estremi rimedi. “Per cui visto che agli altri, pur sollecitati in tal senso, non interessa costruire, provvederemo a breve a togliere l’edificabilità di questi terreni e a trasferirla in altre zone del paese. Chiedo pertanto ai cittadini proprietari di terreni inedificabili che fossero interessati a questa volumetria ancora inutilizzata di rivolgersi al nostro ufficio tecnico al fine di verificare la possibilità  e la fattibilità di un trasferimento volumetrico. Ci sono terreni a Pescate edificabili da oltre quarant’anni che stanno fermando lo sviluppo del paese perchè i loro proprietari non si decidono a costruire. Dal prossimo mese metteremo mano al Documento di Piano del PGT per riscrivere le zone edificabili in modo da far nascere nuovi cantieri e nuove possibilità abitative soprattutto  per i pescatesi e per chi vuole ritornare a vivere a Pescate”.

Leggi anche:  Ancora un tamponamento nel tunnel del Barro: traffico in tilt FOTO

Mario Stojanovic