Torna l’attesissimo appuntamento con Human Dog, la mostra fotografica che raccoglie i bellissimi scatti  realizzati da Silvia Amodio.

Evento inaugurale

L’inaugurazione è per  venerdì 31 maggio alle 16:30 nel Cortile della Rocchetta del Castello Sforzesco di Milano e sarà poi visitabile, gratuitamente, fino al 30 giugno dalle 7:30 alle 19.  Il progetto, che in questi cinque anni ha creato un archivio di centinaia di immagini, restituisce un vero e proprio censimento zooantropologico della città di Milano e racconta la presenza trasversale del cane. Il lavoro offre lo spunto per riflettere anche sull’idea di famiglia, un tema sempre attuale, il cui più profondo significato si può sintetizzare osservando queste fotografie: amore, complicità e rispetto reciproco. Persone single, anziani, famiglie composte da persone dello stesso sesso e famiglie “tradizionali” sono state al gioco raccontandoci la loro versione dell’amore. Gli scatti strappano un sorriso, ma raccontano anche una relazione, quella tra uomo e cane, che dura da oltre 15 mila anni. 

Autorità presenti

Saranno presenti, insieme all’autrice, anche Roberta Guaineri, assessore a Turismo, Sport e Qualità della Vita, Giovanna Mori , sovraintendente del Castello Sforzesco,  Paola Fossati, garante per i diritti degli animali della città di Milano, Luca Schieppati, musicista, Cristiana Franco, antropologa dell’Università di Siena, Pier Luigi Gallucci, psicologo e  Alfredo de Bellis, vicepresidente vicario Coop Lombardia. Si parlerà di temi importanti come il dolore per la perdita di un animale d’affezione, di come gli animali hanno ispirato opere musicali straordinarie, del loro ruolo nell’antichità e di come la loro presenza in ambiente urbano sia in aumento. Il giorno dell’inaugurazione verrà presentato anche il video che Coop Lombardia ha affidato alla produzione de “Il Milanese imbruttito”. Il video, patrocinato dal Comune, promuove le adozioni responsabili.

Leggi anche:  Sabato a Lecco il Clean Up Day: istruzioni per l'uso