Grande Guerra il monologo, dell’attore Stefano Panzeri, “Terra matta” aprirà la rassegna di 11 eventi che hanno come denominatore quegli anni duri. Domani, venerdì 9 febbraio ci sarà dunque la prima serata alle ore 20.30 all’oratorio di Galgiana.

Grande Guerra memorie al fronte del soldato

Vincenzo Rabito, militare semianalfabeta Italiano ha infatti raccolto le sue memorie in un libro chiamato “Terra matta”. Domani sera alle 20.30 sarà quindi l’attore Stefano Panzeri ad aprire il ciclo di incontri sulla prima guerra mondiale con una performance teatrale. Il soldato siciliano, che ha quindi riportato su carta la guerra, ci ha messo infatti sette anni, dal 1968 al 1975, a riscrivere la sua tragica esistenza al fronte. In 1027 pagine è dunque possibile rivivere attimi, giorni e mesi di dolore e disperazione che la grande guerra ha comportato su chi l’ha vissuta in prima linea.

L’evento di domani

All’oratorio di Galgiana, nel casatese, avrà quindi inizio il ciclo di incontri organizzato dall’Università di tutte le età. Sono infatti previste 11 serate dedicate alle “Riflessioni sulla Grande Guerra 1915 – 1918”.  Per partecipare al singolo evento bisognerà pagare 5 euro. Se si vuole invece partecipare a più eventi si potrà dunque comprare a 30 euro (se iscritti agli Alpini o per associati o per studenti) o a 40 euro (per tutti gli altri) il carnet.  Le iscrizioni verranno registrate presso la segreteria dell’associazione lasciando dunque una mail (segreteria@utecasatenovo.it). Il lunedì dalle ore 15 alle ore 17 o il martedì, mercoledì e giovedì dalle ore 10 alle 12 sarà quindi possibile parlare con la segreteria e versare il contributo. Per il pagamento si potrà anche scegliere il bonifico bancario Iban IT29M0569651120000005534X03 con causale Grande Guerra.

Leggi anche:  Sagra delle Sagre: ecco i biglietti vincenti della lotteria