Suicidio e comportamenti estremi al centro della conferenza del ciclo Sos Adolescenti

Il dottor Piotti parla a Merate di suicidio adolescenziale

Si parla poco di suicidio, perché nella nostra cultura si tende a sottovalutare il malessere manifestato dai ragazzi. «Si tende a considerarlo un fatto episodico, una crisi momentanea – ha detto il dottor Antonio Piotti, psicoterapeuta e docente universitario, nel corso della conferenza tenuta venerdì sera in città – Se ne parla poco anche perché ne abbiamo paura. Tutti ce l’hanno. Vorrei però sfatare subito una delle leggende che circolano sui suicidi: non è vero che chi dice che lo vuole fare, poi non lo fa. E infatti tutti gli adolescenti suicidi hanno detto prima che lo avrebbero fatto. Per questo la prevenzione, il riuscire a intercettare prima la crisi e il proposito suicida, sono fondamentali».

I consigli dell’esperto nel servizio speciale in edicola sul Giornale di Merate da martedì 14 novembre