Anche un pezzo di Lecco al Giro d’Italia. Si perchè a garantire la sicurezza della corsa più amata, storica, attesa dagli amanti delle due ruote e non solo saranno alcuni  agenti lecchesi. Stiamo parlando in particolare del Comandante capo  Capo Mauro Livolsi che si avvarrà di tre validi collaboratori:  l’agente Scelto Giuseppe Tumminello della Sottosezione Polizia Stradale di Bellano, che condurrà il veicolo del capo scorta, nonché gli Assistenti Capo Mauro Cesana ed Alessandro Spada, della Sezione capoluogo, entrambi esperti motociclisti .

Giro d’Italia

La nota competizione ciclistica a carattere internazionale giunge quest’anno alla 101^ edizione. La carovana rosa partitàda Gerusalemme venerdì 4 Maggio arriverà a  Roma  il 27 dopo che i concorrenti avranno percorso ben 3.562,9 Km.

Polizia… in pista

Anche quest’anno la Polizia di Stato sarà presente con la propria professionalità, dedizione e passione, con i motociclisti della Polizia Stradale. Si tratta di un servizio delicato che richiede un impegno molto intenso ed ininterrotto per tutta la durata della competizione, al fine di garantire la sicurezza di coloro che gareggiano per il podio. Proprio per questo, si richiede una particolare predisposizione alla visione d’insieme, poiché la scorta motociclistica del Giro d’Italia è composta da ben 34 veicoli, di cui 7 auto e 26 moto, tutti collegati via radio.Ad affiancare gli operatori della Polizia di Stato concorrono i motociclisti della scorta tecnica privata, che hanno conseguito una particolare abilitazione professionale, anch’essi comunicanti tra loro e con il comandante della scorta, a mezzo radio.

Leggi anche:  Le modifiche alla viabilità lecchese della prossima settimana

Pullman Azzurro

A questi addetti alla sicurezza, che seguono la competizione dall’inizio alla fine, si sommano gli equipaggi messi a disposizione dalle sezioni della Polizia Stradale delle province in cui la gara transita, tutti coordinati dallo stesso comandante della scorta, identificabile per il vistoso adesivo che reca la scritta Auto 1. In questa edizione, il contingente composto non solo dai motociclisti della Polizia Stradale, ma anche dalla carovana pubblicitaria e dal Pullman Azzurro (aula multimediale indirizzata alla formazione dei più piccoli sulla sicurezza stradale), contribuirà al buon esito della manifestazione dal giorno 9 maggio, quando la gara, partendo dalla città di Catania, inizierà il proprio percorso sullo stivale.

Lecc in prima fila

Come detto quest’anno il dispositivo di sicurezza sarà coordinato dal dirigente della Sezione Polizia Stradale di Lecco Livolsi. Nel corso di tutto il servizio, compresi i trasferimenti dovuti agli spostamenti logistici, ai rifornimenti ed ai pernottamenti, i motociclisti e gli altri dipendenti impiegati per la scorta, percorreranno circa 7.000 chilometri.

Nel territorio lecchese quest’anno non si prevedono tappe ed unico appuntamento lombardo sarà la partenza della 15^ tappa il 24 maggio p.v. nel comune di Abbiategrasso.