E’ iniziato il gemellaggio Valmadrera-Weissenhorn. L’incontro ufficiale di benvenuto si è tenuto ieri mattina alla presenza del sindaco di Valmadrera Antonio Rusconi, del responsabile del gemellaggio Beppe Castelnuovo e degli assessori Brioni e Butti.

Gemellaggio: il benvenuto

Il sindaco di Weissenhorn, Wolfgang Fendt si è congratulato con il sindaco Rusconi per il successo elettorale, ricordando la concretezza di questo gemellaggio fatto di amicizia, scambi di gruppo e associazioni. Infine, ha sottolineato anche l’importanza del ruolo dell’Europa.

La consegna delle chiavi dell’amicizia

Rusconi, in simbolo di amicizia verso i cugini tedeschi, ha consegnato al sindaco e al responsabile dell’Associazione Amici Gemellaggio Weissenhorn-Valmadrera, Christian Schenk, due chiavi con il simbolo della città. “Sono contento di essere qui in rappresentanza della mia città e di continuare l’attività di gemellaggio intrapresa dalla Giunta di Donatella Crippa, di cui ero componente” ha dichiarato il Sindaco.

Realizzata l’idea dell’Europa

“Qui, da voi, sento realizzata e viva l’idea dell’Europa: un mondo come è quello di oggi, nel quale è sempre più difficile il dialogo, sono importanti anche piccoli gesti come questo nostro gemellaggio che insegna ai cittadini a conoscersi e a confrontarsi, rafforzando così l’Europa anche a livello politico” ha aggiunto Rusconi.

Leggi anche:  Festa di Sant'Antonio con gli Alpini alla R.S.A. Opera Pia Magistris di Valmadrera

Oggi cena all’italiana

Questa sera si terrà una cena di gala “all’italiana” predisposta dagli alunni del Centro di Formazione Professionale Aldo Moro di Valmadrera.