La festa di Sant’Anna, organizzata eccezionalmente quest’anno all’insegna del plastic free, ha riscosso come di consueto un grande successo. I festeggiamenti sono iniziati a partire da mercoledì 24 luglio e hanno partecipato in numerosi, casatesi e non. Gli allestimenti hanno avuto luogo a Cassina de’ Bracchi.

In numerosi alla festa di Sant’Anna

La festa ha attirato come ogni anno numerosi partecipanti, sia residenti a Casatenovo, sia provenienti da paesi e città vicine. I punti di forza del progetto sono stati sicuramente l’impeccabile organizzazione e il carattere dell’evento, rivolto soprattutto ai giovani, come dimostra la scelta di invitare dj e artisti della scena rap del calibro di Ensi. Il risultato è stato il coinvolgimento di un’ampia fascia di pubblico, una fusione di generazioni che ballavano e si divertivano insieme per ciascuno dei quattro giorni dell’evento. Il sindaco ha specificato che questa è solo una delle numerose iniziative di aggregazione che vengono organizzate durante l’anno nel Comune. Fa parte infatti di una rete di iniziative volte ad offrire intrattenimento culturale.

Leggi anche:  Fare Brianza: incontro con Giuseppe Guzzetti

La proposta plastic free

Per questa edizione ogni materiale plastico è stato sostituito da materiale compostabile eco-friendly, perseguendo il progetto di organizzare d’ora in avanti feste e sagre completamente plastic free. Il sindaco Filippo Galbiati ha riconosciuto che le ragazze e i ragazzi di Sant’Anna hanno anticipato quello che per le direttive europee dovrà avvenire entro il 2021 e ha sottolineato come l’iniziativa sia stata ideata autonomamente. “Abbiamo loro garantito supporto per la gestione del servizio di raccolta e con l’Amministrazione abbiamo dato un contributo a questa iniziativa per sostenere i costi per l’acquisto del materiale compostabile” ha affermato, orgoglioso del traguardo raggiunto.