Una Festa del Volontariato per promuovere le attività delle associazioni e sostenere, attraverso una raccolta fondi, progetti di utilità sociale, scelti e condivisi dalle associazioni stesse. L’appuntamento tornerà a Calusco d’Adda questo fine settimana, da sabato 15 e domenica 16 settembre. Novità di quest’anno saranno la nuova location dell’evento e la sua maggior durata.

Le premiazioni degli studenti meritevoli e degli atleti migliori di Calusco d’Adda

Per la prima volta, quest’anno la Festa del Volontariato è stata allungata da uno a due giorni. La manifestazione comincerà infatti nel tardo pomeriggio di sabato 15 settembre nel centro civico San Fedele. E qui, alle 18, avverrà la premiazione dei cittadini di Calusco che si sono distinti in ambito scolastico e sportivo: il Comune e la Consulta consegneranno quindi le borse di studio agli studenti meritevoli che nell’anno scolastico 2017/2018 hanno conseguito la licenza media. E, per la prima volta, anche a quelli che hanno affrontato la ​maturità con ottimi voti nel 2016/2017 e si sono poi iscritti ad una facoltà universitaria. Il contributo economico delle borse arriverà da Italcementi, che nel corso degli anni, a partire dal 2012, ha consentito di premiare 147 studenti con ben 16.925 euro totali. Inoltre, verrà dato un riconoscimento anche ai migliori atleti del Team Nuoto Calusco, a quelli della Polisportiva e a quelli “extra Polisportiva”.

Il progetto “Al passo coi tempi”

Alle premiazioni nel centro civico seguirà, alle 19, una ​cena “a fin di bene” ai Giardini di Viale dei Tigli. Questa sarà completamente a cura delle associazioni, che utilizzeranno il ricavato per raccogliere fondi. Il progetto che si vuole sostenere quest’anno si chiama infatti «Al passo coi tempi»​ ed è finalizzato ad aiutare le associazioni a rispettare le nuove normative sulla privacy e sul trattamento dei dati personali. L’ultima delle tante iniziative a scopo benefico promosse dalla Consulta. Dalle 20.45, infine, in piazza San Fedele si terrà l’esibizione musicale dei ragazzi del progetto «Io mi metto in gioco» con la band «Second Function» di Prezzate.

Una domenica in piazza con le associazioni del paese

Domenica 16, invece, la giornata di festa aprirà alle 10. Dove in piazza San Fedele e in Viale Rimembranze una trentina di associazioni avrà l’intera mattinata per presentarsi alla cittadinanza. E per far conoscere a tutti le proprie attività, che spaziano dalla fotografia allo sport, dal teatro all’impegno nel sociale. Novità, anche quest’ultima, del 2018, perché fino allo scorso anno la manifestazione non si svolgeva in piazza ma nel parco. Alle 11.45, poi, ci si sposterà ai Giardini di Viale dei Tigli per il pranzo, dove alle 12.30 verrà riservato un aperitivo alle coppie che festeggiano l’anniversario di matrimonio. Per il pomeriggio sono previsti infine diversi spettacoli ed intrattenimenti in piazza San Fedele e Viale Rimembranze: danze del Cre, spettacolo di magia, truccabimbi, Pole Dance, gonfiabile, «Gioca con noi a Volley», esibizione a cappella del coro Locomovettes» di Merate e di ginnastica artistica e alle 18 estrazione della lotteria.

Leggi anche:  Lotta agli incendi boschivi: nel Lecchese arrivano 31mila euro

L’organizzatore della festa fin dal 2009: la Consulta delle Associazioni

Nelle giornate di sabato e domenica le parole chiave saranno solidarietà, collaborazione e cittadinanza attiva e responsabile. Tutti valori che le 28 associazioni di Calusco, coordinate fin dal 2009 dalla Consulta, hanno messo in atto nelle numerose attività che in questi anni si sono impegnate a realizzare. Solo quest’anno, ad esempio, anche grazie al contributo annuale di Italcementi, essa ha sostenuto e sponsorizzato il Campo Scuola del gruppo Alpini, ma anche il progetto “Cementare Cultura” e la rassegna cinematografica “Appuntamenti al Cinema 2018”.

Il “Quarry Life Award”

Un ulteriore impegno della Consulta nei confronti del territorio di Calusco arriva infine dalla recente partecipazione al “Quarry Life Award”. Concorso scientifico ed educativo ideato da HeidelbergCement e promosso in Italia da Itacementi. Il suo obiettivo è quello di favorire la biodiversità nelle aree estrattive ed individuare nuovi metodi per arricchire gli ecosistemi presenti: valorizzare, cioè, il paesaggio, l’ecosistema e le specie di flora e fauna locali. Questo progetto verrà esposto nell’ambito della Festa delle Associazioni per tutta la serata di questo sabato.