“Non abbiamo la presunzione di affermare che i risultati ottenuti dalla Ferrari nei Test che si sono conclusi a Barcellona sia merito della Scuderia Ferrari club di Caprino Bergamasco, ma certamente – concedeteci questa illusione – crediamo di portar fortuna alla “Rossa” di Maranello”. C’è davvero dell’entusiasmo nelle parole dei membri del Ferrari Club di Caprino, reduci dalla recente “gita” spagnola.

Ferrari Club di Caprino in Spagna

“Abbiamo organizzato la trasferta per assistere ai Test pre campionato” racconta Paolo Magni del club della Valle San Martino.  “Con soddisfazione abbiamo riscontrato un notevole interesse da parte dei nostri associati”. Ben 44 i tifosi volati in spagna tra  i quali erano comprese anche delle quote Rosa. “Con questo gruppo fantastico abbiamo trascorso tre giorni meravigliosi  dedicati alla formula uno ed alla scoperta di Barcellona”.

Lo striscione per Michael Schumacher

La giornata di mercoledì si è divisa in due gruppi, parte dei partecipanti hanno effettuato un tour per la città dedicandosi  alla visita dei suoi monumenti principali, mentre un gruppo era operativo in autodromo per il posizionamento dello  SCUDO FERRARI e striscioni.  “Abbiamo portato uno striscione di  40 mt  x 4 dedicato a Michael Schumacher, per mostrare l’attaccamento che abbiamo nei suoi confronti. Questo striscione è stato twittato dal team anglo tedesco Mercedes AMG – F1 Rivali feroci su e fuori pista, ma ci sarà sempre una cosa che unisce le nostre due squadre! La leggenda Michael Schumacher”

Leggi anche:  Test di guida autonoma in California per Bosch e Daimler

L’ardore dei tifosi

“La giornata di giovedì e venerdì sono state trascorse in Autodromo, dove abbiamo fatto il “pieno” con tutte le vetture dei vari Team e dei piloti presenti, visita nei Box Ferrari per poter assistere da vicino alle nuove evoluzioni della Vettura di Maranello”prosegue Magni. “La priorità è stata data all’esposizione in tribuna Centrale – fronte Box Ferrari – alla stesura degli striscioni e dello Scudo dove “troneggiava” superbo incoraggiando i “nostri” piloti e meccanici a regalarci la soddisfazione di battere le “Frecce d’Argento” . Operazione riuscita, Seb ha fatto illuminare di rosso  i monitor dei tempi e i nostri stati d’animo, il nuovo record (ufficioso) della pista 1:17.1822″.

Conto alla rovescia

“Tra due settimane si riaccendono i motori  e dopo aver toccato con mano il potenziale della  Ferrari e tante sorprese che riserva nel cassetto. Non vediamo l’ora di vedere il confronto diretto in pista, con gli avversari della Mercedes”.

I ringraziamenti

“Grazie al Nostro Presidente Onorario Giulio Carissimi,  abbiamo avuto un incontro con  il D.G. Maurizio Arrivabene  che ringraziamo per la sua gentilezza, disponibilità dimostrata nei confronti del club, avendo dedicato preziosi minuti ai soci per un saluto, autografi  e fotografia di gruppoconclude Magni anche a nome di Sergio Bondi, Gino Rosato e Enrique Ramallo.