Hanno scavalcato, sono entrati nell’ex oratorio di Merate diroccato e pericolante e hanno postato l’autoscatto su Instagram. Protagonisti della bravata, diventata “virale” sui social, sono quattro ragazzi che per guadagnare un po’ di notorietà hanno messo a serio rischio la loro sicurezza.

Il selfie nell’ex oratorio pericolante

Che l’ex oratorio, che “giace” maestoso a fianco del cimitero di Merate, si tratti di un luogo affascinante è fuori discussione (curiose, ad esempio, le foto scattate dal sito Storie Dimenticate a questo link).

Ma quella che hanno compiuto i quattro adolescenti meratesi è una bravata che avrebbe potuto mettere a serio rischio la loro incolumità, dal momento che la struttura è pericolante da anni. I giovani per entrarci hanno sicuramente scavalcato le recinzioni e quindi, tra travi pericolanti e un tetto pressoché pronto al collasso, hanno posizionato un cellulare a terra e hanno fatto partire l’autoscatto. Molti i “cuori” ottenuti dopo aver pubblicato la foto su Instagram, ma quella che di fatto è stata una ragazzata avrebbe potuto costargli cara in termini di sicurezza.