Eliporto di Perledo pronto a decollare. Dopo un percorso lungo sei anni si sono infatti conclusi i lavori per la costruzione dell’elisuperficie in località Bologna di Perledo.

 

Eliporto, ci siamo

L’importanza di quest’opera è legata, oltra che alla sua posizione, che la colloca in una zona strategica posta a metà strada tra Lecco e Colico e al centro della Val d’Esino, alla possibilità del suo utilizzo sia nelle ore diurne che in quelle notturne e in condizioni di scarsa visibilità. (Emergenze di notte: ecco dove l’elicottero può atterrare nella nostra provincia MAPPA) L’iter dell’opera, iniziato nel settembre 2009, prevedeva un maggior impatto sia a livello economico che ambientale, dovendo assicurare un’illuminazione adeguata all’atterraggio dei velivoli nelle ore notturne.
La normativa all’epoca in vigore, prevedeva infatti il posizionamento di un ingente numero di proiettori luminosi che avrebbero portato il costo dell’opera a cifre davvero importanti.

Presidio di sicurezza

Grazie alle nuove disposizioni in tema di volo notturno tramite visori NVG, all’erogazione di un finanziamento a fondo perduto dalla Comunità Montana Valsassina, Valvarrone, Valdesino e Riviera e ad un accordo di programma con Regione Lombardia, il completamento dell’opera si è reso possibile.La presenza di una tale infrastruttura sul territorio salvaguarda le persone rispetto ad eventuali situazioni di emergenza che potrebbero verificarsi, sicuramente in campo sanitario ma anche in caso di calamità naturale.

Leggi anche:  "Giornata degli auguri" agli Istituti Riuniti Airoldi e Muzzi FOTO

Taglio del nastro

 

All’inaugurazione, prevista intorno alle 21 di venerdì 20 luglio  interverranno, oltre al Sindaco di Perledo e agli amministratori comunali, anche il Prefetto di Lecco S.E. Liliana Baccari, il dott. Alberto Zoli direttore AREU, il dott. Maurizio Volontè direttore AREU provincie di Lecco e Como, il dott. Fabrizio Mosca coordinatore A.A.T. 118 Lecco, il dott. Enzo Turati direttore distrettuale A.T.S. Lecco, il dott. Massimo Giupponi, direttore A.T.S. Lecco Brianza, il dott. Fausto Bertinotti dirigente UTR Brianza, presidente e vicepresidente della Comunità Montana Valsassina, Valvarrone, Valdesino e Riviera, prof. Carlo Signorelli e Guido Agostoni. I rappresentanti politici regionali Mauro Piazza e Antonello Formenti. Ad oggi non ancora confermata la presenza del sottosegretario dott. Daniele Nava, che tanto si è prodigato per la realizzazione d questo progetto. Interverranno inoltre i Sindaci di Bellano, Antonio Rusconi, di Varenna prof. Mauro Manzoni e di Esino Lario ing. Pietro Pensa e il presidente del Soccorso Bellanese Paolo Rusconi. Interverrà inoltre il comandate Pier Luigi Fumagalli la cui consulenza è stata determinante sia in fase di selezione dell’area da utilizzare, che per gli aggiornamenti della normativa relativa al volo notturno.