Due giovanissime unite nel dolore e nella solidarietà. I destini di Carlotta Sandrinelli, 15 anni di Merate, e Angelica Genghini, 3 anni di Monza, si sono incrociati nel 2016 nel reparto di Ematologia dell’ospedale  di Monza.  Lì entrambe hanno affrontato e i vinto la battaglia per la vita. Ora quindi  le loro famiglie hanno fondato una associazione.

Famiglie unite nel dolore e nella solidarietà

L’hanno intitolata «Sorelle di Reparto». Questo  in ricordo del legame, unico e irripetibile, che due anni fa le ha unite nella comune battaglia per la vita.  Così le famiglie di Carlotta e Angelica hanno voluto chiamare la nuova associazione. Un sodalizio  che poco più di un mese fa si è affacciato nel mondo solidae . Nel 2016 i destini delle due giovanissime si sono incrociati nel reparto di Ematologia  dove sono state curate. E inoltre  dove entrambe hanno affrontato l’ostacolo del trapianto di midollo: Carlotta dal fratello Giorgio e Angelica dalla sorellina Alice.

Il battesimo ufficiale

Domiciliata a Merate, la nuova associazione debutterà ufficialmente in città con un concerto che sabato 16 giugno si terrà nell’auditorium municipale.

Leggi anche:  Noto imprenditore racconta la sua Odissea contro la giustizia

La bellissima storiasul Giornale di Merate in edicola dal 12 giugno. Da pc clicca qui per la versione sfogliabile, mentre sul tuo cellulare cerca e scarica la app “Giornale di Merate” dallo store.