Donazione organi, la volontà dei cittadini sarà scritta sulla carta di identità

Donazione organi, operativa a Merate l’iniziativa dell’Aido

Anche il Comune di Merate ha finalmente aderito all’iniziativa “Una scelta in Comune”. A partire dallo scorso 6 novembre i cittadini maggiorenni, che si recheranno all’Ufficio Anagrafe del comune per il rilascio o il rinnovo della carta d’identità, potranno esprimere la loro volontà (assenso o dissenso) alla donazione degli organi, tessuti e cellule. La decisione sarà comunque revocabile in qualsiasi momento. I nominativi dei cittadini che daranno il consenso alla donazione saranno inseriti nel sistema  informativo trapianti (SIT), che raccoglie le dichiarazioni di volontà.

La soddisfazione del presidente Bruno Bosisio

“La donazione di organi e tessuti rappresenta un atto di solidarietà verso il prossimo e un segno di rispetto per la vita – ha dichiarato soddisfatto Bruno Bosisio, presidente del gruppo Aido Don Gnocchi che riunisce gli iscritti di Merate, Cernusco e Montevecchia – Il trapianto infatti è l’unica efficace terapia per alcune gravi malattie e patologie  non curabili con medicine. Ringraziamo tutte le persone che si sono prodigate al fine di portare a termine questo progetto”.

Leggi anche:  Schianto frontale sulla Provinciale: muore un 26enne, gravissimo un 21enne CHI E' LA VITTIMA

Aspettando il pranzo degli auguri

In attesa dell’arrivo delle festività natalizie sono nel frattempo aperte le adesioni al pranzo degli auguri che si terrà domenica 3 dicembre, alle ore 12,30, alla trattoria La Cava  di Cernusco Lombardone. Tutti possono partecipare prenotando ai numeri 039 9909177 – 347 6411992.