L’Aned ha donato alla Dialisi dell’ospedale di Merate l’impianto tv

Dialisi del Mandic ora più accogliente

Sono 14 le postazioni televisive inaugurate ufficialmente venerdì pomeriggio nella dialisi del Mandic diretta dal dottor Giuseppe Pontoriero. Donate dall’Aned (Associazione nazionale emodializzati – Dialisi e Trapianto Onlus), permetteranno di intrattenere i pazienti durante le lunghe sedute cui la dialisi li costringe. «Aspettavamo da tempo il nuovo impianto di televisori in questo reparto – ha dichiarato Mariella Scagliusi, segretaria regionale di Aned Lombardia – perché alleggerisce le difficoltà che i pazienti dializzati si trovano a dover affrontare tre volte alla settimana: stare a letto ogni volta quattro ore per vivere, appesantisce in tutti i sensi la vita».

“Una donazione frutto della generosità di tanti”

Per fortuna, ha proseguito Mariella Scagliusi, l’Asst di Lecco è molto sensibile nei confronti delle problematiche dei pazienti dializzati.
«Sono tante le battaglie che Aned, fondata nel 1972, ha portato avanti nel tempo in difesa dei diritti, ma anche dei doveri, dei pazienti dializzati. Non posso che ringraziare gli sponsor e tutte le persone, che a questo e ad altri progetti hanno devoluto anche cifre minime che però sono state tutte ugualmente preziose. La loro generosità ci ha permesso di migliorare oggi in modo sensibile la qualità della vita dei pazienti. UIn ringraziamento particolare va anche ai delegati di Lecco e a tutte le persone che ci sostengono e lavorano con noi, in particolare gli infermieri che sono il cuore pulsante di questo servizio».  Sono una quarantina i pazienti che afferiscono alla Dialisi di Merate per un totale di oltre 5mila prestazioni all’anno.

Leggi anche:  A Natale adottate un cane dai canili della Lombardia VIDEO