Per la parrocchia di Sartirana un fatto dalla portata storica

La parrocchia di Sartirana è entrata nel decanato di Merate

La notizia, nell’aria da mesi, è ora ufficiale. La parrocchia di Sartirana ha lasciato il decanato di Brivio per entrare a far parte del decanato di Merate.  La novità, dalla portata storica per la piccola frazione meratese, è stata comunicata ieri ai fedeli dal pulpito dal decano di Brivio, don Carlo Motta.

Il messaggio del vicario episcopale

“A partire dallo scorso 1 novembre 2017 la parrocchia di Sartirana passa dal decanato di Brivio a quello di Merate – è scritto nel comunicato diffuso dal vicario episcopale monsignor Maurizio Rolla – A partire dal 13 novembre 2017 don Carlo Motta lascia l’incarico di amministratore parrocchiale che verrà assunto da don Tiziano Sangalli, già amministratore delle parrocchie di Pagnano e Novate. Alla parrocchia è stato assegnato anche il diacono permanente Davide Canepa, da poco ordinato, per la cura delle attività pastorali”.

Leggi anche:  Pubblicata la mappa dei luoghi dove non prende il cellulare: la situazione nel Lecchese

Il diacono di Pagnano presterà a Sartirana il suo ministero

Com’era prevedibile ad aiutare don Tiziano nel nuovo impegno ci sarà Davide Canepa, il diacono permanente ordinato nei giorni scorsi in Duomo a Milano. Padre di quattro figli e residente a Pagnano, Canepa si occuperà quindi delle attività pastorali di Sartirana.